Line separator

Cranio-sacrale

Tecnica cranio-sacrale (CST)
SER® - SomatoEmotional Release®
CST pediatrica
Osteopatia3.jpg
SER® - SOMATOEMOTIONAL RELEASE®

 

Il Rilascio Somato-Emozionale® (SER) è un processo che aiuta ad individuare e rilasciare la componente emotiva correlata agli effetti residui di un trauma pregresso ed alla sintomatologia ad esso associata. 

Il SER si basa sulle tecniche di palpazione diretta e non invasiva, di ascolto e di percezione del ritmo cranio sacrale e del movimento fasciale, nell'interazione con il paziente in una situazione di accoglienza e senza intermediazione di mezzi estranei.

In sintesi si cerca di scoprire come le emozioni possono essere in grado di trasformare il corpo, di provocare una malattia o una guarigione, di mantenere la salute o indebolire l’organismo.

CST in ambito pediatrico

Il trattamento Cranio-Sacrale in ambito pediatrico si basa sulla valutazione globale dell'utente, partendo dall'analisi della fase neonatale fino alla prima adolescenza. La Tecnica Cranio-Sacrale, applicata in età dai 0 ai 12 anni, osserva lo sviluppo motorio, neurologico e il processo evolutivo e biologico, tenendo conto anche della manifestazione fisica, gestuale ed emotiva nello sviluppo del bambino.

L'approccio dell'operatore/facilitatore aiuta le forze idrauliche intrinseche nel sistema Cranio- Sacrale a migliorare l'armonia e lo stato di benessere nell'organismo del neonato e del bambino.

La CST applicata ai neonati e agli infanti, può essere complemento alle cure di medicina convenzionale sui bambini nelle problematiche dell'apprendimento, definite nel linguaggio medico come: autismo, paralisi cerebrale, sindrome di Down, idrocefalo e shunt, difficoltà di apprendimento, convulsioni, spina bifida, strabismo, ischemia cerebrale transitoria e stroke nel bambino, circolazione fetale, differenza tra la circolazione adulta e fetale, malformazioni congenite.

La Tecnica Cranio-Sacrale si rende efficace anche nella sua applicazione rispetto ai problemi intestinali legati a mali di pancia (coliche) ed alla evacuazione, problematiche alle quali i neonati sono soggetti fin da subito, permettendo di alleviare il problema e di stabilire una certa regolarità.

Cos'è?

La Tecnica Cranio-Sacrale (CST) è una metodica manuale non invasiva che si avvale del tocco leggero e consapevole, sviluppata dal dott. Upledger (Ricercatore, Medico Chirurgo, Agopuntore e Osteopata) negli anni '70.

La Tecnica Cranio-Sacrale si basa principalmente sulla stimolazione del sistema auto-correttivo insito in ogni persona. Le competenze dell’operatore sono legate alla capacità di osservazione, al tocco leggero ed alla conservazione e l'affinamento della metodologia di osservazione e di ascolto del professionista nei confronti dell'utente.

In quest'atto chi applica la CST esercita un tocco (palpazione) non invasivo, pari a 5 grammi di pressione sulla persona ed è passivo mentre osserva le modificazioni fasciali che avvengono nella persona, mentre quest'ultima risulta essere attiva nel ricevere la stimolazione dell'operatore, atta a decontrarre la restrizione fasciale.