Respirazione e Meditazione

Line separator

"Possa ogni praticante imparare questa arte di Vivere, per trovare pace e armonia dentro di sè e generare pace e armonia per gli altri." 

(S.N. Goenka)

meditazione_edited_edited.jpg

Cos'è?

Questa metodica nasce dalla pratica della Meditazione Vipassana e Anapana e dalla pratica di tecniche respiratorie in parte derivanti dallo yoga ed in parte derivanti dalle mie conoscenze osteopatiche. La lezione è composta da due aspetti: uno legato alla meditazione Anapana ed uno legato alla presa di coscienza del proprio respiro. Se conosco come funziona il mio respiro, sbloccando eventuali restrizioni dovute a tensioni strutturali e/o diaframmatiche, sarò maggiormente predisposto a praticare la meditazione.

Quando il mio respiro sarà fluido e libero sarò capace di riportare questi benefici sia nella meditazione sia nella vita quotidiana.

Tecniche utilizzate

 

La lezione è svolta in tre momenti:

  • Presa di coscienza del proprio respiro

Come sto respirando? Utilizzo di più il diaframma o il torace? E' facilitata l'inspirazione o l'espirazione? Il respiro è fluido oppure no?

  • Tecniche respiratorie

Tramite esercizi pratici andremo a comprendere come funziona il nostro sistema respiratorio, come equilibrare la respirazione toracica e diaframmatica, come equilibrare la fase inspiratoria e quella espiratoria, percepire quali porzioni del nostro corpo sono più fluide in una fase o nell'altra.

  • Meditazione Anapana

Tecnica meditativa antichissima, viene utilizzata come strumento per accedere alla meditazione Vipassana.

Meditazione anapana significa meditazione su respiro. In questa parte di lezione si osserveranno semplicemente le sensazioni all'interno delle conche nasali, permettendo così alla mente di acquietarsi.

Benefici

L'obiettivo è quello di fornire degli strumenti utili e spendibili nella vita quotidiana, in modo da poter affrontare al meglio le situazioni ce la vita ci propone. 

I benefici che queste pratiche portano sono visibili con la pratica quotidiana costante. Noteremo una maggiore fermezza nelle proprie decisioni, una maggiore attenzione nelle attività quotidiane, osserveremo come le emozioni non ci travolgeranno per ore o giorni ma saranno solo momenti in cui si può apprendere qualcosa, saremo più concentrati e focalizzati sul momento presente.

Indicazioni

Per la pratica è necessario abbigliamento comodo, un cuscino o una panchetta su cui ci si possa sedere per la meditazione, un asciugamano o una coperta per coprirsi se si ha freddo.

E' utile non praticare a stomaco pieno in quanto il sistema digerente è strettamente connesso al diaframma.

Un colloquio prima della pratica è importante per comprendere insieme se possa essere la strada corretta per il soggetto